Author Avatar marcia sozzi
Grafologa dell'Età Evolutiva - Grafoterapeuta
Rieducatrice della Scrittura - Mediatrice del Metodo Feuerstein

20 ANNI DI ESPERIENZA NELLA DISGRAFIA

Mi chiamo Marcia Sozzi e mi occupo di grafologia dell’età evolutiva dagli anni ’90.
Ho avuto a che fare con tante scritture di bambini, ragazzini, adolescenti e adulti. 

Le difficoltà grafomotorie riscontrate in moltissimi saggi da me analizzati, e non solo di bambini, mi hanno invitato a trovare la strada per poter dare il mio contributo affinché queste difficoltà venissero affrontate con serenità e superate con successo. 

UNA PASSIONE, UNA PROFESSIONE

La rieducazione della scrittura è divenuta così la mia professione primaria sia da un punto di vista etico che pratico. Operare come rieducatrice della scrittura o grafoterapeuta non è però semplicissimo in una realtà in cui la figura del rieducatore non è riconosciuta a livello ministeriale. 

Molti dei miei colleghi si stanno adoperando per ottenere un riconoscimento al pari di quello dei logopedisti che aiutano a far fronte alle tante difficoltà incontrate da un bambino affetto da dislessia.
Non è chiedere troppo se si pensa che gli studi universitari effettuati da tanti colleghi esperti nei disturbi dell’apprendimento sono simili per numero di esami, ore di studio e tirocinio a quelli sostenuti da un grafologo dell’età evolutiva e rieducatore della scrittura. Per questo motivo sono... 

SOCIA DELL'ANGRIS

L’Angris è un’associazione di rieducatori che operano al fine di ottenere un riconoscimento che, oltre a dare dignità alla figura professionale del rieducatore, darebbe la possibilità ai tanti utenti di incontrare questa figura competente anche all’interno di enti pubblici come le Asl e non solo in quei pochi centri privati sensibili ai problemi della scrittura. All’interno del sito dell’Angris, potete trovare i nomi dei rieducatori professionisti a voi più vicini. 

Se il logopedista è riconosciuto come esperto per la dislessia, il grafoterapeuta chiede non solo di essere riconosciuto come esperto per la disgrafia, ma chiede in particolare che, come al dislessico vengono riconosciuti problemi di linguaggio, venga riconosciuto disgrafico chi presenta disturbi della scrittura.
Il disgrafico è invece spesso sottoposto a valutazioni ingiuste che incidono negativamente sulla sua auto-stima. Viene spesso considerato negligente, disordinato, non motivato. 


FORMAZIONE

Per quanto riguarda la mia formazione, sono diplomata presso la facoltà di Scienze della Formazione di Urbino in Grafologia dell’Età Evolutiva e ho successivamente approfondito le mie competenze attraverso un corso di specializzazione in Rieducazione della Scrittura attivato presso la Scuola Superiore di Studi Grafologici di Urbino. Opero come rieducatrice da molti anni in alcuni centri per i disturbi dell’apprendimento a Milano e provincia e ho uno studio privato a Cassina de’ Pecchi (Mi) dove risiedo. Offro il mio contributo come rieducatrice e consulente per l’orientamento scolastico presso uno sportello grafologico che è stato attivato presso la Scuola MS T. Confalonieri di Monza. Svolgo anche corsi di aggiornamento e formazione degli insegnanti sull’apprendimento, l’evoluzione della scrittura e sulla disgrafia.