Author Avatar DISGRAFIE.COM
L'Apprendimento della Scrittura:

UN COMPORTAMENTO COMPLESSO CHE RICHIEDE L'ACQUISIZIONE PREGRESSA DI ALCUNE ABILITA'

Quando all’inizio dell’apprendimento il bambino deve confrontarsi con simboli in-significanti per tradurre i suoni delle parole in lettere, sta affrontando un momento particolarmente importante della sua formazione intellettiva e umana. Per apprendere il linguaggio verbale il bambino ha usato la sua abilità specifica di essere umano, unico tra i primati capace di usare il linguaggio. Se tale competenza avviene in modo spontaneo e inconsapevole, l’apprendimento della letto-scrittura avviene, invece, in modo cosciente e presuppone attenzione, impegno, concentrazione e motivazione.

Per poter scrivere il bambino deve avere acquisito delle competenze senza le quali non può che incontrare delle difficoltà più o meno rilevanti durante i diversi processi evolutivi dell’apprendimento della scrittura.

Quest’ultimo è, infatti, il prodotto di numerosi fattori che interagiscono tra loro e il mal funzionamento di uno solo di questi causa inevitabilmente un’ anomalia di più o meno marcata entità.

Tale apprendimento è, infatti, il prodotto di numerosi fattori che interagiscono tra loro in maniera sinergica e il mal funzionamento di uno solo di essi causa inevitabilmente un’ anomalia di entità più o meno marcata. I fattori che influenzano l’apprendimento della scrittura, e che vengono per questo definiti PREREQUISITI DELLA SCRITTURA, sono i seguenti.

PREREQUISITI GENERALI

* livello intellettivo (operazioni concrete)
* sviluppo motorio
* lateralità
* schema corporeo
* strutturazione temporale
* organizzazione spaziale
* memoria visiva e verbale
* attenzione
* stabilità emotiva
* motivazione
     

SISTEMA FONOLOGICO

* acuità sensoriale integra
* discriminazione uditiva dei suoni, capacità fonologica
* segmentazione fonetica
* ricodificazione fonologica (capacità di produrre e abbinare suoni (fonemi)
   e segni grafici (grafemi)

Sistema visivo

* capacità visiva
* programmazione ed esecuzione coordinata di sequenze motorie
* coordinazione oculo-manuale
* coordinazione motoria fine della mano
* organizzazione spazio-temporale
* orientamento spaziale
* successione temporale

Author Avatar DISGRAFIE.COM
L'Apprendimento della Scrittura:

LE FASI EVOLUTIVE

Le fasi che caratterizzano l’evoluzione della scrittura sono tre:

  • PRE-CALLIGRAFICA: (fino a circa 8 anni), età scolare in cui il bambino apprende e consolida le forme grafiche. Nel primo anno di scuola la scrittura appare tesa per il controllo dei movimenti e la difficoltà nell’eseguirli. In seconda e in particolare in terza elementare il gesto è un po’ più sciolto per progressivo maggiore controllo.
  • CALLIGRAFICA: (dai 9 anni, circa) fase in cui il bambino aderisce al modello calligrafico con maggiore scioltezza. Questa fase viene considerata “l’età d’oro” dell’evoluzione della scrittura infantile perché il bambino prova il piacere di scrivere e si sente capace di dare libero sfogo a questa sua nuova e fondamentale acquisita competenza.
  • POST-CALLIGRAFICA: (periodo della pre-adolescenza) stadio in cui compare una sempre maggiore rapidità esecutiva grazie alla quale la scrittura trova, personalizzandosi, forme semplificative originali. In questa fase viene rimesso in crisi l’equilibrio della fase precedente.

Bisogna considerare che elementi diversi dei vari stadi possono coesistere nella stessa grafia e che il periodo cronologico delle varie fasi è indicativo in quanto l’evoluzione della scrittura dipende dallo sviluppo individuale del soggetto: in questo modo un ragazzino può presentare caratteristiche della fase pre-calligrafica pur essendo, per età, in quella calligrafica, o viceversa. Non sempre quindi età cronologica ed età grafo-motoria collimano, come spesso si riscontra nelle scritture con disturbi grafo-motori.

Negli anni ’50 sono state ideate da H. de Gobineau e R. Perron delle SCALE STANDARDIZZATE DI VALUTAZIONE per stabilire se la scrittura di un ragazzo è in anticipo, nella norma o in ritardo, rispetto alla media. L’equipe di Ajuriaguerra ha successivamente verificato e riconosciuto l’attendibilità di 30 item tra quelli originariamente utilizzati dai due autori, e li ha suddivisi in due gruppi: gli item relativi alla forma della grafia, che danno origine alla scala “F” e considerano l’aspetto generale della scrittura, l’esecuzione delle lettere e i collegamenti tra loro; e gli item relativi al movimento e quindi alla motricità che nel loro insieme costituiscono la scala M (cfr. S. Lena, Evoluzione della Scrittura, 2008).

L'ETA' GRAFO-MOTORIA viene stabilita rilevando la presenza del fattore misurato da ciascun item su una scala a tre valori (0; 0,5; 1) e moltiplicando ciascun punteggio per un coefficiente di ponderazione il cui valore è diverso per ciascun fattore in relazione alla maggiore o minore diminuzione con l’età.

Tutti gli studi che utilizzano sistemi standardizzati di valutazione dello sviluppo grafico confermano come quello delle ragazze è in anticipo rispetto a quello dei ragazzi da 10 mesi a 1 anno.

L’istituto grafologico dell’età evolutiva della Scuola di Studi grafologici di Urbino ha condotto una ricerca sull’evoluzione della scrittura dai 6 ai 19 anni.

Dai risultati emersi (pubblicati sulla rivista “Scrittura” e nel volume “L’attività grafica in età evolutiva”) si rileva come nel periodo considerato la scrittura presenti in genere la seguente evoluzione:

* aumento della flessibilità nei tratti curvilinei;
* diminuzione dell’intensità della pressione dopo la prima elementare
* aumento delle variazioni ritmiche della pressione con diminuzione nei tratti
   ascendenti e aumento in quelli discendenti;
* aumento della nitidezza e della precisione del tratto;
* diminuzione delle dimensioni della scrittura da 6 a 9 anni;
* progressivo aumento della rapidità;
* aumento della regolarità del rigo di base;
* aumento della presenza delle aste concave a sinistra e delle torsioni pubertarie
   (aste con concavità accentuata a sinistra) nel periodo che va dai 9 ai 12 anni.

SEI UN INSEGNANTE? RICHIEDI UN CORSO DI FORMAZIONE Servizio rivolto agli Istituti Scolastici di tutta Italia. contattaci